Si prega di abilitare JS

Sanità 4.0 una strada per lo sviluppo, la sicurezza e la crescita.

Sanita 4.0, è il momento giusto per rinnovare il parco macchine del centro medico e fisioterapico ? Si, scopriamo insieme il perché.

Le tecnologie evolvono rapidamente e di continuo, ed un corretto approccio terapeutico al paziente non può prescindere da un adeguato supporto tecnologico.

Sanità 4.0 va proprio in questa direzione. Strumentazioni all’avanguardia e personale qualificato e in continua formazione sono dei must imprescindibili per la crescita di un’impresa medica, a prescindere dalle sue dimensioni.

Di seguito una panoramica sulla sanità 4.0, e sulle agevolazioni per l’acquisto di beni strumentali nuovi.

Sanità 4.0 : LE AGEVOLAZIONI

Rinnovare il parco macchine non è mai stato più conveniente, infatti la nuova Legge di Bilancio 2021 conferma le agevolazioni introdotte dal piano Transizione Industria 4.0 ampliando le opportunità per le aziende del settore sanitario ed introduce un credito d’imposta fino al 50% per investimenti in beni strumentali nuovi commisurato al loro costo di acquisizione. L’agevolazione riguarda sia i beni di proprietà tramite acquisto diretto che tramite contratto di leasing finanziario.

L’ obiettivo è promuovere l’efficientamento delle attività nella salute con una maggiore diffusione dell’innovazione nella gestione informatizzata dei dati clinici del paziente, del monitoraggio medico e nell’impiego di sistemi robotizzati.

Leggi di riferimento: Legge 28 Dic. 2015 n.208 Legge Bil. 27 Dic. 2019 n.160 Circ. 48160 del 1 Mar 2019 MISE

Elenco agevolazioni: IPERAMMORTAMENTO FINO AL 150% – CREDITO D’IMPOSTA FINO A 50% – BONUS INVESTIMENTI SUD FINO AL 45%

I BENI AGEVOLABILI

Il MISE individua quattro categorie di beni che sono riconducibili al concetto di “Sanità 4.0” e rientrano nel primo gruppo della classificazione dei beni agevolabili “Macchine e impianti per la realizzazione di prodotti mediante la trasformazione dei materiali e delle materie prime”:

  • apparecchiature per la diagnostica per immagini;
  • apparecchiature per la radioterapia e la radiochirurgia;
  • robot;
  • sistemi automatizzati da laboratorio.

L’elenco non è esaustivo, infatti possono rientrare tutti i beni impiegati nel settore sanitario che possono essere gestiti in collegamento con i software presenti in azienda.

Inoltre, si considerano agevolabili al 15%:

  • software, sistemi e system integration, piattaforme e applicazioni (ad esempio, i software per la gestione della cartella clinica elettronica)

Le agevolazioni Industria 4.0 sono anche cumulabili con i contributi a fondo perduto regionali, nazionali ed europei in conto capitale arrivando a coprire fino al 100% dei costi dell’investimento e definiti dalla circolare ministeriale del 1° marzo 2019, n.48610.

Dunque i beni agevolabili per le aziende sanitarie sono tutte le apparecchiature per la diagnostica per immagini (TAC, RMN, MOC, RX), per la medicina nucleare (PET, SPECT), per la radioterapia e la radiochirurgia, nonché i sistemi per la chirurgia robotica, le stampanti 3D utilizzate in ambito odontoiatrico e gli investimenti necessari in software per l’implementazione della cartella clinica elettronica.

Sanità 4.0 : PERCHE’ AGIRE ORA !

Per la sola annualità 2021 è possibile usufruire di un credito d’imposta al 50% sul costo di acquisto di macchinari e attrezzature 4.0, mentre per l’annualità 2022 l’aliquota ritorna al 40%.

Un processo di sostituzione sistematico e progressivo nel tempo delle tecnologie in apparecchiature all’avanguardia rappresenta per un centro medico e fisioterapico, non solo un passaggio “obbligato”, ma anche un’ottima scelta in termini di ottimizzazione dei costi e di ritorno dall’investimento iniziale, con una serie di vantaggi tangibili :

  • possibilità di velocizzare i processi grazie a tecnologie più performanti,
  • migliore gestione di utilizzo dei carichi delle equipe mediche,
  • possibilità di affrontare anche prestazioni in condizioni di urgenza,
  • possibilità di migliorare la capacità diagnostica, con una sensibile riduzione dei tempi di esecuzione dell’esame e di contenimento dei costi.

COME SI ACCEDE

Acquistando beni tecnologicamente avanzati anche immateriali (software), fino a 300.000 euro non è richiesta perizia tecnica.

PERCHE’ SCEGLIERCI

Il nostro reparto marketing, si è informato, e formato in tema di sanita 4.0, e ora siamo pronti a darti assistenza e consulenza in materia. La Meditek Service, forte di una esperienza nel settore elettromedicale di 30 anni, ha deciso di “regalare” ai suoi clienti, e a chi è interessato a capirne di più, questa consulenza. I mesi di Giugno e Luglio, sono dedicati a questa attività di divulgazione  in tema di agevolazioni per l’acquisto di beni strumentali, ed è completamente gratuita.

Cosa aspetti ? Contattaci subito !

Non perdere tempo, sanità 4.0 non è per sempre ! E’ un’ occasione unica per rinnovare il tuo studio.

Ti diremo noi come fare ad accedere alle agevolazioni fiscali.

 

Chiama ADESSO al numero 0974846625 (anche canale whatsapp)

oppure clicca qui https://sanita40-2021.gr8.com/

Riceverai una consulenza gratuita e senza impegno.